Un tuffo nel passato

Staten Island - Richmond County

Tottenville – Staten Island

E perche’ no, se siete a New York e volete fare un tuffo nel passato basta prendere il Ferry per Staten Island, il biglietto e’ gratuito, e poi con la Railway, in 40 minuti, arrivate a St. George in Tottenville, e’ l’ultima fermata, il villaggio piu’ a sud dello Stato di New York.

Da visitare  la Conference House chiamata anche Billopp House, nome del suo primo proprietario Christopher Billopp ufficiale inglese della Royal Navy.  Costruita verso il 1680, e’ un tipico storico casale in pietra e fu il posto dove si tenne la conferenza per la pace durante la Rivoluzione del 1776. Era 11 Settembre 1776 quando le prospettive  della vittoria americana sembravano desolanti e il Congresso Continentale  Americano invio’ un gruppo di delegati, tra cui Benjamin Franklin e John Adams alla Billopp House ad incontrare l’ammiraglio Lord Richard Howe. Howe offri il perdono a tutti quelli che avevano imbracciato le armi contro la Corona a patto che i coloni annullassero la Dichiarazione Di Indipendenza firmata due mesi prima, ma gli americani risposero che l’indipendenza non era negoziabile e la conferenza fu sospesa.

L’interno della casa conserva una incredibile cucina,  ancora con  il pavimento in ciottoli originali importati da Billopp dall’Olanda,  e un cella a volte. La maggior parte dei mobili sono originali del 18 secolo, mentre un baule da marinaio del 17 secolo e’ l’unico pezzo rimasto della famiglia Billopp. Il parco ha dei bellissimi sentieri e porta fino alla spiaggia. All’interno altre case storiche , ma non tutte sono aperte al pubblico, perche’ in attesa di restauro.

Passeggiando per il villaggio avrete modo di vedere la Biblioteca Pubblica, costruita nel 1904 e di fronte la gelateria dove assaggiare un buon gelato americano.

Se poi avete la possibilita’ di visitare Tottenville il prossimo 15 settembre avrete anche modo di assistere alla rievocazione della conferenza per la pace. ( in caso di pioggi e’ spostata al 16 settembre)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *