Perché scegliere New York

Perché scegliere New York per una vacanza o meglio per viverci?

Tutto è iniziato un po’ per avventura e un po’ per sfida…..Il primo viaggio a New York ha trovato tutta la famiglia d’accordo nel definirla una grande città! Ci si tornava spesso per lavoro e per fare vacanza e non appena si è presentata l’occasione e il momento giusto, abbiamo fatto il grande passo ed esportato i nostri 25 anni di esperienza nel turismo dall’Italia agli States. New York è stato il trampolino di lancio per gli Stati Uniti.

 

Vivere a New York: perché scegliere di trasferirsi

Personalmente non ho trovato grandi difficoltà ad ambientarmi, New York è una città attiva, frenetica, ma per chi come me ama la velocità non può che sentirsi a casa, diversamente può essere  faticosa e estenuante.

Quindi chi vuole vivere e lavorare a New York, prima di tutto deve amare i ritmi di questa città, avere un progetto ben chiaro di lavoro, accettare la competitività e la sfida. New York è la città che ti dà  la possibilità di reinventarti ogni giorno.

Un blog su New York…. 

Ho iniziato questo Blog nel 2012, dopo qualche anno che vivevo a New York mi è venuta voglia di mettere insieme  informazioni,  esperienze fatte e creare una piccola guida con i luoghi più o meno conosciuti. Senza accorgermi avevo scattato migliaia di foto durante le mie lunghe camminate, New York è la città perfetta per questo, è stato divertente unire tutto il materiale e scrivere di volta in volta su tutto quello che scoprivo di nuovo e che più mi piaceva di New York, in fondo chi viene a visitare la città vuole sentirsi un po’ a casa ed era esattamente quello che volevo trasmettere.

 

New York in 3 Giorni: cosa visitare

E’ la domanda che più mi sento rivolgere…. Tre giorni sono veramente pochi  e faccio difficoltà a concentrare in così poco tempo tutti i luoghi da visitare.. ma ci provo: non perdete Central Park; non mancate di salire sopra a uno degli Osservatori: il Top of the Rock, l’ Empire o il nuovo ONE WTC; visitate il nuovo World Trade Center con i Memorial e la nuova stazione PATH: l’Oculus;  passeggiate di mattina e/o di sera sul Ponte di Brooklyn;  godetevi il tramonto e lo Skyline di Manhattan che si accende da Brooklyn Park.  Camminate sulla High Line Park. Visitate la Grand Central Terminal e la New York Public Library.  Rockefeller Center, St. Patrick,  il Chrysler e il Flatiron da fotografare…. e anche se da newyorkese la evito quando posso, non mancate una visita a Times Square di giorno e in serata, quando mille luci la illuminano.

A New York mangiare bene e spendere poco

Ho sempre pensato che a New York si può mangiare bene senza spendere troppo, difficile sceglierne uno… ma proponendo una consuetudine  tipicamente newyorkese, il Brunch, allora mi viene in mente Good Enough to Eat, si trova sulla  Columbus Ave e 85th Street,  L’ambiente è curato ma casual, ha posti a sedere all’esterno, offre una buona cucina, ottimo il rapporto qualità prezzo.

Come esplorare New York: scegliere tra Bici, Taxi, Metro, Bus, A Piedi, Auto

A piedi!! Nulla può offrirvi un modo migliore per scoprire la città, senza mai annoiarvi e stancarvi. Vi ricordo inoltre che la città di New York, mi riferisco a tutti e 5 i distretti, oltre Central Park,  ha più di 1700 tra giardini e parchi, dunque offre sempre la possibilità di fermarsi e trovare un angolo di pace.  Ma New York è anche una città enorme e per le lunghe distanze la metro resta sempre il mezzo più economico e veloce. Se non è il freddo inverno newyorkese, la Bici è un’ottima alternativa con le sue  piste ciclabili, ben 1000 miglia!!

 

New York fuori dai percorsi turistici

Si, sono molti e ne sono particolarmente gelosa…..  eccone tre tra i miei preferiti:

Green-Wood Cemetery a Brooklyn, uno tra i più vecchi cimiteri di New York, 1838, lontano dai rumori della città ma con viste  imperdibili sulla Baia e sullo Skyline di Manhattan, occasione anche per visitare Park Slope, uno dei quartieri di Brooklyn emergenti.

Riversidepark:  partendo dalla 79th, a piedi o in Bici, fino al Ponte di Washington e per uno spuntino fermatevi al Dinosaur BBQ( suggeriti i pomodori verdi fritti)

Liberty State Park: prendete il Liberty Landing Ferry, parte dal World Financial Center.   Basta attraversare il fiume Hudson e scendere a Liberty Landing Marina. Da qui parte anche il Ferry per Ellis Island e per la Statua della Liberta, in pratica è la fermata del New Jersey. Godrete di bellissime  viste sulla Baia e sullo Skyline di Manhattan; passeggiando arrivate alle spalle di Ellis e della Lady.

Per avere I Top 10 di New York: Musei, Monumenti e Attività  

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *