Il Paradiso Art Deco del Jazz – Lenox Lounge

Lenox Lounge e Harlem – Un cambiamento purtroppo inevitabile

Il 31 Dicembre chiuderà una leggenda di Harlem.  Il Lenox Lounge. Paradiso e Mecca del Jazz a Harlem fin dal 1939! L’attuale gestione cede davanti alla richiesta di $20.000 di affitto al mese! Ed è così che Mr Alvin Reed, gestore dal 1988, cede il posto a Mr. Notar, uno dei partner della famosa catena di ristoranti giapponesi Nobu, altro proprietario e’ Robert De Niro, conosciuti soprattutto a Manhattan Downtown.

Nonostante il boom in questi ultimi anni di Harlem, la zona ha acquistato molto valore sul mercato immobiliare e tanti sono i nuovi locali e ristoranti aperti, alcuni dei quali ormai riconosciuti tra i migliori di Manhattan, Il Lenox Lounge ha incontrato diverse difficoltà negli ultimi tempi fino ad arrivare alla decisione finale.

Mr. Reed è il proprietario del nome del locale e non ha ancora detto cosa  ne farà, ma a quanto sembra il nuovo gestore, che assicura di non voler portare il Sushi a Harlem, (tutti noi lo speriamo!) vorrebbe arrivare a un accordo e chissà magari anche a una collaborazione, in fondo in questi ultimi 25 anni il Lenox Lounge è  stato Mr. Rees e viceversa.

Qualsiasi cosa deciderà di fare la nuova gestione, sembra comunque voglia continuarne l’eredita’, non sarà più lo stesso; per tutti i clienti abituali, c’e’ chi lo frequenta da oltre  20 anni, finisce una storia e non sarà più il bar del quartiere.

Aperto nel 1939 ha visto passare i più famosi artisti del Jazz come Billie Holiday, Miles Davis, John Coltrane. Durante il  periodo conosciuto come  “Rinascimento di Harlem”  erano di  casa James Baldwin, Hughes e Malcolm X. Mantiene uno stile Art Deco, sia all’esterno che al suo interno, con divani in pelle e carta zebrata alle pareti.

Presente in molti film tra cui Shaft del 2000, American Gangster con Denzel Washington, Mad Men.

Lenox Longe si trova in  Lenox Avenue, tra la  124th e la  125th.  La 125th e Lenox Ave  e’ la parte  piu’ famosa di Harlem, a pochi passi lo storico ristorante Da Sylvia e L’Apollo Theater..  I tempi cambiano vi consiglio di visitarla prima della sua trasformazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *